Illusioni virtuali

   

Lo spazio tridimensionale, le forme geometriche, i colori. Se volete un esempio di quanto sia possibile creare in un ambiente virtuale, andate a vedere le opere degli artisti del Metaverso. Sono quelli che hanno cominciato “impastando” prims, piccoli mattoni elementari, che messi insieme, collegati e scolpiti, danno corpo a costruzioni senza limiti di immaginazione. Sono quelli che hanno sperimentato, imparato passo dopo passo, dando gradualmente forma alla propria fantasia. Sono quelli che, anno dopo anno e senza mai desistere, hanno visto crescere le propria capacità realizzative, provando e riprovando i colori e le forme tridimensionali. Sono gli artisti di Second Life.

In un Mondo Virtuale, che negli ultimi anni ha quasi smarrito la propria vena innovativa, questi artisti non hanno mai smesso di realizzare le loro opere, esperienza dopo esperienza, fallimenti e successi. Costruttori di mondi… Ebbene, fatevi un’idea del livello raggiunto da questi artisti andando a vedere le loro opere. Non pensiate però di valutarle col vostro metro, di esprimere un giudizio. Dovrete semplicemente aprire gli occhi e restare ad ammirarle, perché non toccherà a noi dare dei giudizi, su questo periodo di sperimentazione artistica nei Mondi Virtuali. Sono proprio questi pionieri che stanno creando le basi delle nuove tendenze dell’arte futura, di questo secolo “aumentato”.

Sarà da queste basi che si svilupperanno le forme artistiche degli anni a venire. E quando quelli che verranno guarderanno a questi pionieri, sapranno essere molto lievi nei loro giudizi, perché sapranno che una cosa è seminare in un campo già arato, un’altra è tracciare i primi solchi, affinchè altri possano poi seguirli. Andate quindi a vedere le opere di questi artisti con mente libera, senza pregiudizi, positivi o negativi che siano. Aprite gli occhi e catturate queste forme, questi colori, e imprimeteli nella vostra mente. Conservate queste immagini.

Nei grandi spazi allestiti dalla Linden Lab per il 14 esimo compleanno di Second Life troverete molte di queste opere, realizzate da diversi artisti. Soffermatevi sull’opera di un nostro connazionale, che è sempre stato in prima linea nella ricerca artistica in Second Life. La sua opera è unanimemente riconosciuta e apprezzata a livello internazionale. Andate a vedere “Illusion” di Solkide Auer, realizzata insieme a Magda Schmidtzau, che ha curato la parte fotografica, anch’essa valente artista italiana. Seguendo il tema dell’evento, il “Carnevale” questi due artisti hanno dato la loro interpretazione di questa “illusione”, vista attraverso i loro colori e immagini, seguendo il tema dell’evento (http://maps.secondlife.com/secondlife/SL14B%20Spectacular/96/128/24).

Non è necessario descrivere meglio questa grandiosa realizzazione, perché la mia interpretazione sarà diversa da quella di ognuno di voi, e di queste tra loro. L’arte è negli occhi di chi la percepisce secondo la propria sensibilità, non nella penna degli scrittori. E, già che ci siete, continuate il giro ammirando altre realizzazioni di artisti internazionali molto noti in Second Life. Dedicateci il tempo giusto per percepirne il valore. Buona visita.

 

Rispondi