Il mondo di GOR: le caste

    gorcasteC

by Niovali Serrao

La struttura sociale goreana è rappresentata da un sistema di “caste” diverse tra di loro, a seconda delle attività svolte: dalla casta dei costruttori a quella dei medici, da quella dei guerrieri ai pescatori, ai tessitori e, via via, fino a quella dei contadini, che dovrebbe essere la più umile e bassa. Vi sono un’infinità di caste e sottocaste che non vi sto certo a elencare, per non farne un mero elenco!

Ogni casta ha dei propri colori distintivi, di cui spesso veste, ed una propria gerarchia con un “capocasta”, un consiglio di casta etc… Si dividono in “Alte Caste” e “Basse Caste”: le Alte hanno i ruoli e le mansioni più importanti in questo mondo e governano di solito le città tramite i “Consigli di Casta” che nominano un Amministratore, o Ordinatore, o più semplicemente un Reggente. Tutte le caste, Alte o Basse che siano, sono composte esclusivamente da quelli che vengono chiamati uomini o donne “liberi” e cioè coloro non costretti in schiavitù.

Ci sono 5 caste alte che, in ordine di importanza, sono:

La casta degli Iniziati (initiates): sono i religiosi. Il loro colore è il bianco e svolgono funzioni “spirituali”. E’ una casta esclusivamente maschile e sono l’unico e vero tramite fra i Preest King (alieni che regolano la vita su Gor!) e il resto del popolo goreano.

La Casta degli Scriba (scribes): sono gli eruditi, i sapienti. Il loro colore è il blu, e svolgono funzioni legali, amministrative, giuridiche o contabili.

La casta dei Costruttori (builders): sono gli ingegneri, gli architetti, i geometri. Il loro colore è il giallo e svolgono funzioni di edilizia e costruzioni varie.

La casta dei Curatori (physicians): sono i medici. Il loro colore è il verde e svolgono mansioni sanitarie e mediche.

La casta dei Guerrieri (warriors o rarius): sono l’esercito. Il loro colore è il rosso scarlatto e svolgono funzioni militari e di ordine pubblico.

gorcasteB

 

Analizziamo singolarmente ogni singola casta.

Poco c’è da dire sulla Casta degli Iniziati. E’ composta da soli uomini perché, occupandosi delle questioni religiose, è quella demandata a recepire, conservare, diffondere e far rispettare i voleri dei Re Sacerdoti (Preest King o PK in gergo), per cui non sono di conseguenza molto ben visti. Di sicuro c’è che, nonostante ci siano, nel mondo goreano di Second Life, non sono molto ruolati od utilizzati. Sono molto severi della forma, dell’estetica, del modo con cui libere e liberi si presentano in pubblico, o si comportano ed esercitano a volte con vigore il loro potere di “eletti” dei Re Sacerdoti. Apriamo una parentesi sui Re Sacerdoti, o Preest King. Essi sono gli “alieni”, che hanno creato la contro terra, con tutto ciò che ruota loro attorno. Vivono nel “nido” che nessuno sa dove si trovi, se non tendenzialmente sui monti del Sardar (una regione isolata di Gor), e sono descritti come dei veri e propri extraterrestri: testa enorme, arti sproporzionati al resto del corpo… avete presente ET? Ecco, più o meno così!! Sono loro che regolano la vita su Gor, e sono loro che decidono le sorti dei goreani. Sanno e ascoltano tutto, o almeno così viene narrato…

Gli Scriba sono docenti, giuristi, contabili, documentaristi e storici, cartografi e diplomatici, magistrati e pretori. Possono lavorare per la città o per privati, tenendo i registri delle transazioni, documentano la storia di Gor, mantengono la Lingua Goreana uniforme, sono i guardiani della legge. A questa casta sono ammesse sia le donne che gli uomini. Non sono di solito persone d’arme, ma gli uomini possono, al bisogno, intervenire in conflitti armati a supporto delle forze della città. Sono molto rispettati per la loro conoscenza e saggezza, ma non è da escludere che tra di loro vi siano, come in tutte le civiltà, deviazioni tali da indurli a far prolificare i propri interessi personali. E’ tra di loro che, generalmente, vengono scelti dal Consiglio di Casta gli Amministratori, un pò come da noi in terra i Sindaci, ed hanno in quel caso molto potere.

“Gli Scriba, naturalmente, sono gli eruditi e i cancellieri di Gor, e sono suddivisi e classificati in gruppi, da semplici copisti a sapienti della città.” (Tarnsman of Gor, p. 43)

“I Wagon People, tra tutti i popoli che conosco in Gor, sono gli unici ad avere un clan di aguzzini, addestrati attentamente come gli scriba o i medici, nell’arte di preservare la vita”(Nomads of Gor, p. 9)

“Deve essere menzionato, per chi non fosse a conoscenza dei fatti, che la casta dei mercanti non è considerata una delle cinque tradizionali Caste Alte di Gor come quelle degli Iniziati, Scriba, Medici, Costruttori e Guerrieri. Più comunemente, e sfortunatamente senza dubbio alcuno, sono solo i membri delle cinque Caste Alte che occupano le posizioni nei Consigli supremi delle città.” (Nomads of Gor, p. 84)

I Costruttori, come dice il nome, si occupano della costruzione, dagli edifici alle strade, dai porti alle imbarcazioni, e vari oggetti. (NB: agli schiavi é vietato costruire, o anche solo aiutare a costruire queste strutture). Sono infatti architetti, ingegneri, tecnici, fisici, inventori e tutti coloro che si occupano di scienza ingegneristica e fisica. Anche qui sono ammessi sia uomini che donne, ed anche a questi uomini, in caso di necessità, è concesso di imbracciare un’arma, a difesa della città o delle proprie proprietà.

La casta dei Medici si occupa della salute, e i farmacisti ne fanno parte. Sono esonerati dai combattimenti in periodo di guerra, anche se, il più delle volte, vi partecipano come fanno i membri della Croce Rossa durante un conflitto, ed un tacito accordo li rende immuni a qualsiasi tipo di aggressione: chi lo fa viene considerato un fuorilegge. La medicina su Gor é molto avanzata, più che sulla terra, ci sono poche malattie e l’invenzione del Siero di Stabilizzazione permette ai Goreani di vivere molto a lungo (la vecchiaia infatti é considerata una malattia), si vedono raramente anziani su Gor. Anche qui fanno parte di questa casta sia uomini che donne (queste però prima di divenire medici a tutti gli effetti, devono partorire due figli e quindi passare dal livello di Healer a quello di Physician).

I Guerrieri, o Red Caste, sono addestrati in armamento ed in combattimento corpo a corpo, per il combattimento sui tharlarion (animale tipo il tirannosauro rex), i tarn (grandi uccelli predatori volanti), e così via. Sono i difensori delle città, ma anche di privati come i mercanti, a volte accompagnati da guerrieri mercenari per gli spostamenti. E’ una casta prettamente maschile, ma possono farne parte anche le donne, in quanto figlie o mogli di Red, ma non possono usare armi, ad eccezione di piccoli archi da caccia, piccole lame, aghi avvelenati o narcotizzanti nascosti nel velo o nelle vesti.

gorcastD

Nei libri di Norman quasi tutto ruota attorno alle vicende ed alle gesta dei guerrieri, sia che essi siano mercenari, rarius o nomadi. Molto del ruolato nel GDR di Second Life rispecchia questo privilegio. E’ la figura più ricercata e più usata, ma anche quella forse più difficile, proprio perchè legati ad un loro Codice, come i Cavalieri di un tempo. E’ la minore delle Alte Caste, e i libri non affermano esplicitamente l’esistenza di sotto-caste, ma sembra logico che alcune ne esistano come i Tarnsmen (grifonieri) ed i Cavalieri di Tharlarion. Il termine Goreano usato per indicare un Guerriero è “rarius” e la forma plurale è “rarii”. Un rarius indica tutti i tipi di Guerriero, e non semplicemente un membro della Casta dei Guerrieri. I guerrieri tra i Wagon People (popolo dei carri, popolazione nomade delle pianure di gor), Torvaldsland (popolo situato a Nord di Gor, simili ai Vichinghi) e altre culture sono rarii. Questo termine non è mai stato utilizzato in riferimento ad una donna in nessuno dei racconti, per cui si deduce che non siano mai esistite donne guerriere anche se nel quarto libro di Norman (Nomads of Gor) vi è accenno ad una schiava/donna/guerriera.

I Guerrieri avrebbero bisogno di uno spazio a sè per essere raccontati come si deve e a loro verrà dedicato un articolo ad hoc!

Nelle Caste Inferiori sono annoverate tutte le altre caste riconosciute. Tra queste, gli assassini, i panettieri… (The three pillars of Gor, p.4)

Nelle Caste Basse sono annoverate tutte le altre caste riconosciute.

Tra queste: i Mercanti che per le ricchezze che riescono ad accumulare, sono informalmente definiti la sesta Casta Alta di Gor. I loro colori sono il bianco e l’oro.

La Casta degli Assassini (tutti coloro che uccidono solo ed esclusivamente dietro pagamento), la Casta degli Slaver (sono coloro che commerciano schiavi, e che si occupano della loro “educazione”).

Abbiamo poi Panettieri, Macellai, Vignaioli, Allevatori, Marinai, Poeti, Musici, Artigiani, questi ultimi divisi in un centinaio di sottocaste, e molte altre caste ancora, fino alla Casta dei Contadini: la più bassa e più comune casta presente su Gor e si occupano della coltivazione dei campi, presenti al di fuori delle mura delle città. Anche loro posseggono un codice di casta, e sono maestri in svariate forme di difesa con le armi. Il sistema di caste è una componente vitale della sogietà goreana civilizzata.

Rispondi