Parlando di Plusia

 Snapshot _ _PLUSIA ARS ISLAND_(ARTE, CULTURA,TEATRO, MUSICA 200Si può parlare di Plusia (http://maps.secondlife.com/secondlife/Hyacinth/107/236/23) in vari modi, ma ogni volta sempre con ammirazione e gratitudine. Gratitudine per le serate di arte e musica, che di continuo vengono proposte in questa land di Second Life, e con ammirazione, per l’opera incessante della sua animatrice, Marea2007 Praga, nel promuovere e diffondere le più diverse forme artistiche, con grazia e senza clamori. Si passa dalla musica classica alle serate del reggae, dalla musica celtica alle poesie, dalle mostre fotografiche alle esposizioni di opere pittoriche. Ogni forma d’arte trova accoglienza in questa land, diventata fin dal 2007 un punto di riferimento nella Second Life italiana. La possiamo descrivere con le parole riportate nel suo sito web: “Splendida FULL SIM circondata da un limpido Mare Turchese, protetta da suggestive ed alte scogliere, dove tutte le emozioni sono possibili ed è possibile immergersi in un indimenticabile incontro con Mare, Natura, Arti, Tai Chi, Poesia e Musica” (http://marea30.wix.com/plusia-ars-island).

Plusia04

Gli artisti possono trovare ospitalità in questa terra senza alcuna forma di compenso, o di contropartita, ogni cosa è fatta solo per passione e per il sostegno all’arte. Un impegno costante, che non potrebbe essere assolutamente portato avanti senza una molla potente che spinge la sua animatrice: la passione per l’arte, in ogni sua forma e in tutti i suoi contenuti; serate intere passate nel preparare una mostra, un evento, o una semplice serata di musica da trascorrere tra amici. E la passione non si percepisce solo dalla cura e dall’attività incessante che questa protagonista porta avanti, ma soprattutto dal modo in cui parla, nelle sere in cui fa da guida ai suoi ospiti, delle opere e degli eventi accolti nella sua land. Una passione che è facile percepire, semplicemente ascoltandola, seguendo il filo della sua esposizione, che accompagna ogni evento, incrociando e stimolando il pensiero degli artisti. La sensazione è che, prima di esporle agli altri, abbia profondamente studiato e discusso con gli autori ogni singola immagine, ogni singola opera o riga scritta, e che l’abbia assimilata completamente, per poi riportarla a noi. Una fatica quotidiana, che solo la passione può spiegare, e questo è sufficiente a coinvolgere chiunque partecipi a queste serate. La serenità con cui gli eventi vengono gestiti, e si susseguono in questa land, rende poi sempre stimolante la partecipazione a questi eventi. Le qualità delle persone che qui si raccolgono, e la gentilezza con cui vengono ricevute dall’owner, rendono piacevolissima ogni serata trascorsa a Plusia.

plusia01

La land è suddivisa in decine di location, e ad ognuna viene assegnata un’esposizione, uno spazio artistico, un evento. Diverse sono le piattaforme per le esposizioni, e diversi i posti caratteristici della land: i giardini, i Palazzi, il Lounge Club. Ogni spazio è sfruttato al meglio, tutto per dare ampia accoglienza a quanti arrivano da ogni parte. Non mancano ovviamente gli spazi di svago e di relax, tutto parte del grande affresco complessivo. Un progetto di grande portata, che prosegue da anni, e anche se altre land, purtroppo, hanno cessato la loro attività artistica, per le difficoltà economiche e organizzative, Plusia rimane una costante. Difficile provare a intervistare Marea, e non solo per una questione di tempi, vista l’attività incessante che porta avanti, ma anche per una sua innata modestia, una forma di pudore che non ama l’esposizione mediatica. Non resta altro quindi che andare a trovarla, seguendo il calendario degli eventi e scegliendo quello di proprio gusto. Buona visita!

Rispondi